Il Settecento a Verona

Il Settecento a Verona – La Nobiltà della Pittura

Dal 26 novembre 2011 al 9 aprile 2012

Presso Palazzo della Gran Guardia

Visite alla mostra con le guide turistiche di Verona

La mostra il Settecento a Verona presso il palazzo della Gran Guardia segue il grande successo di pubblico registrato dall’esposizione Corot e l’Arte Moderna.
Anche questo evento espositivo nasce dalla collaborazione tra importanti istituzioni museali nazionali e internazionali tra cui l’Hermitage di San Pietroburgo, il Kunsthistorisches Museum di Vienna, il Prado di Madrid nonché con il contributo di collezioni private. Ance in questo caso, la cornice delle opere sarà il palazzo della Gran Guardia. Tra i dipinti in mostra, opere del Giandomenico Tiepolo, Giambettino Cignaroli, Antonio Rotari.
Filo conduttore della mostra sarà la ricchezza e raffinatezza dell’espressione artistica e culturale di Verona nel XVIII secolo.
Le opere presentate saranno circa 150 tra tele e pitture, sculture stampe, disegni, libri antichi.
Spesso trascurato e relegato alle appendici della storia dell’arte, il Settecento fu invece un periodo importantissimo per l’arte, dove si delinearono quei fondamenti teorici che daranno poi vita alla modernità con il volgere del successivo secolo, un po’ come la precedente mostra su Corot non aveva mancato di sottolineare.

La scelta delle opere e l’apparato critico cercherà di mettere in luce la vitalità e originalità della scena artistica veronese che, nonostante fosse da tre secoli diventata provincia dei grandi possedimenti veneti, riuscì comunque a sviluppare una propria autonomia con artisti come Antonio Balestra, Simone Brentana e Louis Dorigny, capaci di traghettare la pittura veronese dagli stilemi del Seicento.

Molto spazio sarà poi dedicato alla personalità dei due autori che seppero rinnovare la pittura veronese nel pieno del XVIII secolo: Pietro Antonio Rotari, e Giambettino Cignaroli. Il primo pittore eclettico e colto che trovò grande successo in molte capitali europee, dall’Austria asburgica, alla Germani per finire i suoi giorni come pittore di corte presso l’imperatrice Caterina II di Russia. Il secondo, raffinatissimo pittore e molto apprezzato ancha fuori dai confini veronesi e nazionali e fondatore dell’Accademia d’Arte che ancora porta il suo nome.

La mostra non si limiterà tuttavia alle opere pittoriche ma, anche attraverso libri, antiche stampe e materiale documentale, approfondirà il ruolo degli intellettuali veronesi dell’epoca, primo tra tutti Scipione Maffei, spirito eclettico, pienamente illuminista e grande animatore della vita culturale di Verona e non solo.

Un’altro importante momento della mostra sarà costituito dalla presenza di alcuni frammenti del perduto affresco del soffitto da Giambattista Tiepolo per Palazzo Canossa a Verona assieme a una riproduzione a grandezza 1:2 basata sui rilievi fotografici effettuati prima del crollo alla fine della guerra nel 1945.

La mostra sarà suddivisa in 9 sezioni tematiche:

  • Verona negli occhi e nella fantasia dei pittori
  • Gli “antefatti”
  • I nuovi protagonisti, Balestra e Maffei
  • Il laboratorio delle idee: modelletti grafici e pittorici
  • Ritratti
  • Teste di Fantasia, ritratti dell’anima
  • Verso il neoclassicismo
  • Verona e i Tiepolo
  • Libri illustrati

“Il Settecento a Verona – la Nobiltà della Pittura” si preannuncia come importantissimo evento culturale veronese .

Visite Guidate alla Mostra il Settecento a Verona

In occasione della mostra Il Settecento a Verona, le guide turistiche di Verona effettueranno visite guidate per tutti coloro, visitatori privati o gruppi organizzati, che vogliano approfondire, assieme ai nostri storici dell’arte, i contenuti della mostra.
Al di là dell’esposizione in Gran Guardia, le guide turistiche di Verona propongono visite guidate alla scoperta della cittò, con itinerari tematici di approfondimento della Verona del ‘700 secolo, con i suoi palazzi, le chiese ricche di opere architetoniche e pittoriche che ripropongono le tematiche della mostra.

VISITA GUIDATA VERONA SOTTERRANEA

Esclusiva visita ai più affascinanti siti archeologici sotterranei di Verona.

26 aprile 2019 / h 14.00
25 € a persona / 15 posti
Durata 2h30′

PRENOTA

CALENDARIO VISITE GUIDATE

marzo 2019
lunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdìsabatodomenica

Verona Sotterranea
26 aprile 2019 Ore 14.00

A grande richiesta un itinerario guidato ai più entusiasmanti siti archeologici sotterranei di Verona.

Il Tour

Un mondo nascosto vi aspetta due metri sotto Verona, con mosaici, colonne, resti di strutture antichissime. Ci racconta la città di 2000 anni fa. Sotto banche, negozi, ristoranti e chiese le nostre guide vi accompagneranno in un suggestivo viaggio nel tempo.

Solo 15 posti disponibili / 25 € a partecipante.

PRENOTA