Verona Sotterranea

Resti domus romana verona sotterranea

I resti di Domus Romana nei sotterranei di una banca a Verona.

C’è un mondo di storia e arte alcuni metri sotto il centro storico di Verona.
Come in molte città che sono state abitate per millenni, strato dopo strato, il piano stradale è cresciuto, coprendo progressivamente i resti degli edifici più antichi. Durante gli scavi per un parcheggio sotterraneo, per il restauro di un palazzo, o rifacimenti di tubature, ci si imbatte a volte in frammenti dimenticati del passato. Il paziente lavoro degli archeologi riporta poi alla luce i mosaici, le strade, gli archi e le colonne, le fondamenta dei luoghi e degli edifici in cui vissero, lavorarono, pregarono i veronesi nei secoli passati. Un complesso lavoro ingegneristico spesso permette di rendere accessibili e fruibili alcuni di questi luoghi tanto suggestivi e misteriosi. Come guide turistiche, coi nostri tour nella Verona sotterranea, facciamo del nostro meglio per divulgare e aumentare la conoscenza e l’apprezzamento anche di questo aspetto della nostra città da parte di turisti, appassionati e curiosi. Si tratta di itinerari insoliti, che vi porteranno sopra e sotto chiese, ristoranti, banche, negozi d’abbigliamento, istituti religiosi che mai avreste immaginato celassero un mondo antico e dimenticato.

Verona Romana

mosaico romano scavi scaligeri

Mosaico romano in un sito sotterraneo di Verona.

La maggior parte dei reperti della Verona sotterranea, sicuramente quelli di maggior impatto, appartengono all’epoca romana, in un età compresa tra il I secolo a.C. e il V-VI secolo d.C.
Nei vari siti frutto di scavo archeologico si possono ritrovare le varie parti della città: fortificazioni, palazzi pubblici, residenze private, luoghi di culto. Si potranno così ammirare gli sfarzosi mosaici delle domus patrizie o delle prime chiese paleocristiane, le strutture imponenti e articolate del Capitolium, il tempio principale, le strade lastricate romane, con i marciapiedi, i solchi dei carri, il sofisticato sistema fognario. E poi ancora mura di cinta, resti di porte d’ingresso alla città, le imponenti fondamenta dei palazzi del potere: curia e basilica. Il tutto illustrato in modo divertente e appassionante dalle nostre guide turistiche. L’itinerario è posto nel contesto della Verona romana, con la sua struttura a cardi e decumani intersecati a scacchiera, il foro al centro della pianta, e i monumenti visibili in superficie come l’Arena, l’Arco dei Gavi, Porta Borsari, Porta Leoni, ecc.

L’Alto Medioevo

basamento di torre medievale

Sulla destra il basamento di una torre altomedievale, sulla sinistra il muro di una basilica romana.

Sullo strato romano vi sono di tanto in tanto appoggiati gli strati altomedievali. Su una strada romana di potranno trovare le fondamenta di una casa-torre, su una chiesa paleocristiana un chiostro o una chiesa romanica, all’interno di una domus delle sepolture longobarde. La città è come un libro di storia in cui i vari strati si sfogliano come fossero pagine e capitoli. Le differenze nei materiali e tecniche costruttive, i rifacimenti, le alterazioni delle strutture ci parleranno delle guerre, delle rivoluzioni, degli sconvolgimenti cui andò soggetta Verona nel corso dei tumultuosi anni che seguirono la caduta dell’Impero Romano.

A chi è adatto il tour

Il tour è adatto a tutti, adulti, ragazzi. I bambini rimangono sempre molto affascinati dallo scoprire quanto si nasconda sotto i luoghi della città che vedono e frequentano abitualmente.
Particolarmente indicato come attività didattica per gli studenti che affrontino il periodo romano.
Sconsigliato a chi soffra di claustrofobia.
I siti presentano scale, dislivelli, a volte passaggi stretti che costituiscono consistenti barriere architettoniche per i disabili.
Si consigliano calzature comode e senza tacchi.

Come Arrivare e Punto di Incontro

Il punto di incontro e di partenza per il tour nella Verona sotterranea è normalmente fissato in piazza Bra, la piazza dove si trova l’Arena, presso la statua equestre di Vittorio Emanuele II.

Il punto di incontro si trova in zona pedonale, ed è facilmente raggiungibile coi mezzi di trasporto pubblico. Chi arriva in macchina potrà lasciarla in uno dei vicini parcheggi a pagamento: Parcheggio Arena, Parcheggio Cittadella o, poco più distante, Parcheggio Centro.

Per maggiori informazioni non esitate a contattarci telefonicamente, per mail o compilando il nostro modulo di contatto.

Verona Sotterranea ultima modifica: 2018-02-24T00:11:38+00:00 da Redazione