Sedi Mostre

Dopo un’intensa attività di restauro che ha interessato numerosi edifici e palazzi veronesi a partire dall’inizio del nuovo millennio e che è tutt’ora in corso, Verona si è dotata di importanti poli multifunzionali nei quali vengono organizzati i grandi eventi espositivi della città.

Molti di questi spazi non sono dei semplici contenitori di opere d’arte ma diventano spesso opere d’arte essi stessi, costituiti in un antico maniero trecentesco come Castelvecchio, nel tribunale del XII secolo o tre metri sotto terra, negli ambienti ricavati tra reperti romani, strade, mosaici di domus, rinvenuti nel cuore di Verona, in un antico monastero sorto sui resti di un teatro del I secolo a.C.
Alcuni di questi centri, come Castelvecchio o il Museo Archeologico del Teatro Romano, ospitano collezioni permanenti e sono visitabili tutto l’anno seguendo regolari orari e giorni di apertura.

I restauri tutt’ora in corso o che presto avranno inizio aggiungeranno presto ulteriori spazi storici di prestigio e impatto scenico: l’Arsenale austriaco, Castel San Pietro e forse Palazzo del Capitano.